Agopuntura per pazienti

Corsi per pazienti e interessati


L'obiettivo dei percorsi formativi indicati è comunicare a pazienti e a tutti gli interessati, le caratteristiche dell'agopuntura e soprattutto le manovre di autoindagine e automedicazione è l'obiettivo dei corsi formativi in agopuntura.

Sono disponibili due tipologie didattiche:

1) Corso introduttivo di agopuntura per pazienti: da novanta a centoventi minuti

2) Full immersion di agopuntura per pazienti orientato all’autovalutazione e sostegno. Il percorso impegna tre giorni dalla mattina a sera per una didattica di complessive ventiquattro ore.


1) CORSO INTRODUTTIVO: AGOPUNTURA PER PAZIENTI


Il corso impegna il partecipante con i principi ispiratori dell’agopuntura, la tecnica di lavoro includente le varianti di stimolazione manuale dell’agopunto.
Sono descritti i meridiani di agopuntura e stabilita una relazione coerente tra zone della cute e precise funzioni biologiche. Un segno sulla cute di origine patologica o fisiologica costituisce un linguaggio con il quale le funzioni neurovegetative evidenziano il loro status.
Per il tramite della propria cute il paziente comunica con se stesso, messaggi di tipo disfunzionale.
L’autovalutazione dei segni presenti sul corpo e decodificabili con la conoscenza dell’agopuntura, precede la consultazione del medico esperto.
La finalità del corso introduttivo in agopuntura è dunque sensibilizzare su i significati leggibili del corpo quasi fosse un libro, sia per la propria conoscenza sia per capire quando consultare il medico o meglio il medico-agopuntore.


2) FULL IMMERSION: AGOPUNTURA PER PAZIENTI


Il corso di agopuntura per pazienti è concepito per formare il partecipante sul patrimonio di conoscenza di MTC. In particolare saranno descritti le convenzioni di valore, il modello di malattia, le orbite funzionali, il sistema dei meridiani di agopuntura e i campi emozionali connessi. Lo scopo del corso non è formare operatori in agopuntura, ma aumentare la consapevolezza sul significato di malattia e sulle possibilità che possiede ogni malato di promuovere la propria guarigione.
Le conoscenze di MTC e di agopuntura in particolare saranno poste in relazione con la biologia, stabilendo la coerenza dei linguaggi, opportunità e metodo per una valutazione completa del malato.

Tra conflitto biologico, campo emozionale e orbita funzionale esiste un rapporto decodificabile, la cui conoscenza permette un accesso facilitato alla comprensione di ciò che avviene nel malato. Ogni tessuto rappresenta una nell’evoluzione una precisa soluzione conflittuale di cui mantiene non solo corporalmente il senso. I tessuti sono inquadrati in orbite funzionali e connessi inoltre a strade di connettivo cutaneo.

La cute con tali percorsi di connettivo specifico, denominati meridiani di agopuntura, è parte del linguaggio con il quale il paziente esprime il suo disagio profondo. Leggere attraverso i segnali della pelle, i precisi messaggi che inviamo a noi stessi è uno degli obiettivi del corso.

A seguito di un preciso conflitto biologico, la messa in moto di una risposta tissulare a livello somatico, implica precisi comandi bioelettrici nei quali sono coinvolti anche neuropeptidi, citochine e ormoni. Il soggetto attivante una risposta tissulare evidenzia però anche un’alterazione precisa del campo emozionale in cui è inserito. Le emozioni muovono i tessuti. I campi emozionali sono ingenerati e orientati dal clan di appartenenza. Quest’attivazione segue i precisi rapporti espressi dalle orbite funzionali di MTC. Altrettanto la guarigione del paziente procede dalla soluzione conflittuale, alla pacificazione emozionale prima di esprimersi come ripristino a livello dei tessuti.

La postura, la respirazione, la pelle, i campi emozionali espressi e i tessuti implicati dalla patologia o dalla fisiologia sono parte di un sistema di regolazione che comunica a se stesso e al clan precisi segnali.
L’osservazione tramite le conoscenze di agopuntura, permette un inquadramento facilitato del malato indirizzando l’attenzione verso il conflitto biologico sottostante e ampliando una comunicazione efficiente tra osservatore e osservato.

Il corso di agopuntura per pazienti è concepito per partecipanti che non hanno necessariamente una formazione come terapeuti, ma è orientato a tutti quelli che in vario modo assistono i malati o sono interessati per la loro personale condizione.
Si articola in ventiquattro ore suddivise in tre giorni con otto ore di didattica cadauno. Si tratta di una formazione basata su tecnologia multimediale che impiega immagini, grafici, disegni, suoni foto e filmati per l’espressione dei contenuti.
Il partecipante “partecipa” con tutto il suo vissuto personale alla comprensione della malattia. Essa è rappresentata come un efficiente processo di regolazione della vita biologica che apre però un passaggio verso una precisa opportunità di evoluzione.

Dott. Fabio Elvio Farello


 

Cerca nel sito!